LENA HEADEY

(a cura di Michelle)

NOME: Lena Headey

ANNO DI NASCITA: 3 Ottobre 1976 (Bilancia)

LUOGO DI NASCITA: Bermuda

ingrandisci immagine
ingrandisci immagine
ingrandisci immagine

ORIGINI: Figlia di un poliziotto inglese, suo padre si trasferì per un breve periodo nelle Bermude come insegnante per la polizia locale, luogo dove lei nacque. La famiglia fece poi ritorno a Huddersfield, West Yorkshire quando Lena aveva 5 anni e vi rimase fino all'età di 17 anni.

ingrandisci immagine
ingrandisci immagine
ingrandisci immagine

 

CARRIERA: Ultima di una lunga lista di illustri attrici che si sono laureate alla English Rose School of Acting, si è poi gettata a capofitto nel cinema interpretando i ruoli femminili più disparati e inattesi, senza però mai far scemare la sua bellezza solare e ridondante, quasi da donna mediterranea.
Il suo primo ruolo importante è quello della moglie di Jeremy Irons da giovane nella pellicola “Waterland – Memorie d'amore” (1992) di Stephen Gyllenhaal.
James Ivory, incantato dalla sua avvenenza, la inserisce fra Anthony Hopkins e Emma Thompson in “Quel che resta del giorno” (1993) nel ruolo di una scolara sessualmente disinibita e avventurosa. Seguirà un ruolo più posato in “Mowgli – Il libro della giungla” (1994) di Stephen Sommers, sul quale set conoscerà colui che sarà il suo fidanzato per ben 9 anni: l'attore Jason Flemyng (il dottor Jekyll de “La leggenda degli uomini straordinari”, 2003), per il quale si farà tatuare sul braccio in tailandese il suo nome.
La conquista della notorietà arriva con il tubo catodico, nel ruolo da protagonista di Sarah, una ragazza che partecipa ai rave e si fa di ecstasy, nel film per la tv di Peter Cattaneo “Loved Up” con Angela Bassett e Jason Isaacs, seguito poi dalla più trasgressiva miniserie “Band of Gold” (1995), nella quale interpreta la prostituta lesbica Colette, accanto a Samantha Morton.
Seguiranno una serie di opere per la tv e pellicole indipendenti che la consacreranno a piccola stella emergente: “Criminali per caso” (1997) di Antonia Bird con Robert Carlyle; “Mrs. Dalloway” (1997) di Marleen Gorris accanto a Vanessa Redgrave e, soprattutto, “Merlino” (1998) di Steve Barron con Miranda Richardson, Isabella Rossellini e Sam Neill e nel quale lei interpreterà il ruolo dell'adultera regina Ginevra.
Martha Fiennes la spinge a cantare e recitare in “Onegin” (1999), mentre Davis Guggenheim la inserisce nel mediocrissimo thriller “Gossip” (2000) con alcune delle star in ascesa del momento: James Marsden, Kate Hudson, Joshua Jackson. Disgraziatamente, nonostante tanto impegno, il nome di Lena Headey dice ancora pochissimo al pubblico. Passa quasi inosservata in “Possession” (2002) di Neil LaBute, dove invece spicca Gwyneth Paltrow, e stesso discorso per la sua prima esperienza italiana, diretta dalla grandissima Liliana Cavani in “Il gioco di Ripley” (2002).
Rotto il fidanzamento con Flemyng, si consola fra le braccia dell'attore e fotografo Johnny Cicco, conosciuto sul set della pellicola di Terry Gilliam “I fratelli Grimm e l'incantevole strega” (2005) dove interpreta Angelica, l'antagonista della perfida regina Monica Bellucci. La ritroveremo poi nell'horror speleologico “The Cave” (2005) di Bruce Hunt, ma per non farsi mancare nulla, ma proprio nulla, interpreterà l'amante di Piper Perabo (con la quale aveva già diviso il set di The Cave) in “Imagine Me & You” (2005) di Ol Parker.
Molto lavoro e tanti progetti, tutti all'insegna del desiderio o dell'amore inteso come passione. L'unico che guida Lena Headey nella scelta dei suoi personaggi, l'unico che le importi veramente, e forse è proprio per questa sua ricerca di personaggi femminili attratti da buchi neri, da passaggi che vanno dall'amore alla morte, quasi da leggenda greca (non per niente il suo nome è ellenico), che Zack Snyder l'ha fortemente voluta per il ruolo della regina Gorgo nel suo kolossal-peplum “300” (2007), tratto da un innovativo fumetto di Frank Miller.
Il cinema ha bisogno di personaggi femminili estremi, senza limiti e Lena Headey sembra essere la persona giusta per metterli nella pellicola.

ingrandisci immagine
ingrandisci immagine
ingrandisci immagine

 

FILM/TELEFILM DI TEMATICA LESBICA:
(1995) Band of Gold (miniserie) – Colette
(2005) Imagine me & you - Luce

ingrandisci immagine
ingrandisci immagine
ingrandisci immagine

FILMOGRAFIA:
(2008) Vivaldi – Norina
(2008) Terminator: the Sarah Connor Chronicles (SERIE TV)
(2007) St. Trinian’s – Sig.na Dickinson
(2007) The contractor – Rischio supremo
(2007) The red baron
(2006) 300 – Regina Gorgo
(2006) Ultra (TV)
(2005) I fratelli Grimm e l’incantevole strega - Angelika
(2005) Il nascondiglio del diavolo (The Cave) – Kathlyn
(2006) Imagine me & you – Luce
(2003) Actors - Dolores
(2002) Il gioco di Ripley – Sarah Trevenny
(2002) Possession - Una storia romantica - Blanche
(2002) The Gathering Storm (TV)
(2001) The parole Officer
(2000) Gossip – Cathy Jones
(2000) Aberdeen
(1999) Onegin
(1998) Due volte ieri (The man with rain in his shoes)
(1998) Merlino (Merlin) – Regina Ginevra
(1997) Criminali per caso (Face) - Connie
(1997) Mrs. Dalloway – Sally da giovane
(1995) Grotesque – Cleo Coal
(1995) Band of gold (MINISERIE) - Colette
(1995) Loved up (TV) - Sarah
(1994) Mowgli- Il libro della giungla (The Jungle Book) - Kitty
(1993) Quel che resta del giorno (The remains of the day) – Lizzie
(1992) Waterland – Memorie d’amore - moglie di Jeremy Irons

ingrandisci immagine
ingrandisci immagine
ingrandisci immagine
ingrandisci immagine
ingrandisci immagine

E' severamente vietato riprodurre il contenuto di questa pagine. Ogni abuso sarà punito.

torna all'home page